Ferro da stiro senza caldaia migliore

  • by
ferro da stiro senza caldaia

Aggiornato il

Guida alla scelta del miglior ferro da stiro senza caldaia

Che cos’è il ferro da stiro senza caldaia?

Il ferro da stiro senza caldaia è un piccolo elettrodomestico utilizzato per stirare indumenti e tendaggi che si sono stropicciati dopo il lavaggio. In questo caso parleremo della versione senza caldaia, ovvero un ferro da stiro con il serbatoio incorporato nel corpo. Più piccolo meno ingombrante ma assolutamente non meno potente. Scopri con noi come scegliere il miglior ferro da stiro senza caldaia.

La nostra scelta

Di seguito un elenco di ferri da stiro privi di caldaia maggiormente apprezzati.

Il Migliore
Rowenta DW7110 Everlast Anticalc Ferro a Vapore con Piastra Microsteam 400 e Sistema Anticalcare, Potenza 2700 W
Seconda Scelta
Philips GC4527/00 Azur Performer Plus Ferro a Vapore, Tecnologia Auto Steam Control, Colpo Vapore 220 gr, Serbatoio 300 ml
Il Più Venduto
Rowenta DW6010 Eco Intelligent Ferro da Stiro a Vapore, Potenza 2400 W
Qualità Prezzo
Rowenta DW4110 Autosteam Ferro da Stiro a Vapore, con Piastra Microsteam 300, Potenza 2350 W, Bianco/Nero
Il più Economico
Philips GC1433/40 Comfort Ferro a Vapore, Colpo Vapore 90 g, Serbatoio 220 ml
Rowenta DW7110 Everlast Anticalc Ferro a Vapore con Piastra Microsteam 400 e Sistema Anticalcare, Potenza 2700 W
Philips GC4527/00 Azur Performer Plus Ferro a Vapore, Tecnologia Auto Steam Control, Colpo Vapore 220 gr, Serbatoio 300 ml
Rowenta DW6010 Eco Intelligent Ferro da Stiro a Vapore, Potenza 2400 W
Rowenta DW4110 Autosteam Ferro da Stiro a Vapore, con Piastra Microsteam 300, Potenza 2350 W, Bianco/Nero
Philips GC1433/40 Comfort Ferro a Vapore, Colpo Vapore 90 g, Serbatoio 220 ml
-
-
-
-
Il Migliore
Rowenta DW7110 Everlast Anticalc Ferro a Vapore con Piastra Microsteam 400 e Sistema Anticalcare, Potenza 2700 W
Rowenta DW7110 Everlast Anticalc Ferro a Vapore con Piastra Microsteam 400 e Sistema Anticalcare, Potenza 2700 W
-
Seconda Scelta
Philips GC4527/00 Azur Performer Plus Ferro a Vapore, Tecnologia Auto Steam Control, Colpo Vapore 220 gr, Serbatoio 300 ml
Philips GC4527/00 Azur Performer Plus Ferro a Vapore, Tecnologia Auto Steam Control, Colpo Vapore 220 gr, Serbatoio 300 ml
-
Il Più Venduto
Rowenta DW6010 Eco Intelligent Ferro da Stiro a Vapore, Potenza 2400 W
Rowenta DW6010 Eco Intelligent Ferro da Stiro a Vapore, Potenza 2400 W
-
Qualità Prezzo
Rowenta DW4110 Autosteam Ferro da Stiro a Vapore, con Piastra Microsteam 300, Potenza 2350 W, Bianco/Nero
Rowenta DW4110 Autosteam Ferro da Stiro a Vapore, con Piastra Microsteam 300, Potenza 2350 W, Bianco/Nero
Il più Economico
Philips GC1433/40 Comfort Ferro a Vapore, Colpo Vapore 90 g, Serbatoio 220 ml
Philips GC1433/40 Comfort Ferro a Vapore, Colpo Vapore 90 g, Serbatoio 220 ml
-

Come scegliere il ferro da stiro senza caldaia?

La scelta dei ferri da stiro migliori deve concentrasi su diversi aspetti chiave. Cominciamo con il dire che il miglior ferro da stiro senza caldaia economico può essere solo una soluzione temporanea. Infatti i ferri da stiro a basso costo possono essere usati in situazioni di emergenza o o quando non si stira spesso. Se invece dovete stirare numerosi panni avrete bisogno del ferro da stiro migliore. Per scegliere il migliore dovrete prestare attenzione a determinate caratteristiche chiave che adesso andremo ad analizzare.

Il serbatoio

I ferri da strio senza caldaia, hanno un serbatoio interno che rispetto a quelli con la caldaia è di capacità ridotte. Le dimensioni delle caldaie vanno dai 130 ml fino ai 600 ml le dimensioni dei ferri da stiro senza caldaia saranno così minori. Il ferro da stiro risulterà così più maneggevole e facile da riposare. I ferri da stiro con caldaia sono indicati per chi ha grandi quantità di panni da stirare  usa molto più vapore.

La piastra

Sicuramente l’elemento cardine per la scelta di un  ferro da stiro è proprio la piastra. In giro se ne trovano di 4 differenti materiali

  • acciaio inox
  • alluminio
  • teflon(più raro da trovare in vendita)
  • ceramica

Il motivo per cui vengono utilizzati questi materiali è la buona conduzione di calore che non incide sul  un surriscaldamento del ferro durante la stiratura. Bisogna tener conto che una buona piastra deve riscaldarsi in modo uniforme (acciaio, teflon e ceramica); quelle in alluminio tendono ad avere una concentrazione di calore verso la punta e sono sicuramente migliori dei precedenti.

La punta

Abbiamo visto che i ferri in alluminio appartengono ad una classe superiore, come detto il calore di questi si concentra sulla punta, caratteristica che torna particolarmente utile quando si fronteggiano le zone più difficili dei capi d’abbigliamento, parliamo di angoli e colletti per esempio. Le piastre in acciaio e teflon solitamente tendono a colmare la loro imperfezione concentrando il numero dei fori sulla punta (meglio se più piccoli e disposti in forma circolare), oppure la forma di quest’ultima particolarmente allungata.

Potenza e consumi

Bisognerebbe sempre prestare attenzione alla potenza di un ferro da stiro e scegliere bene quello che risulta un compromesso tra potenza e consumi. Troppa potenza potrebbe influire drasticamente sulla nostra bolletta. Esistono ferri da stiro potenti che però hanno funzioni di risparmio energetico. Un buon ferro da stiro deve avere tra i 1800 e i 2000 watt di potenza. Con la funzione Eco potremmo risparmiare fino al 20% in più. Questa funzione oltre a ridurre i consumi, abbassa leggerete le prestazioni. Un’altra funzione che aiuta a risparmiare è l’auto spegnimento. se il ferro rimarrà inutilizzato per un periodo di tempo elevato si auto spegnerà. Oltre a risparmiare energia questa funzione ci aiuta a evitare incidenti domestici.

Anti calcare

Uno dei problemi che maggiormente affligge i ferri per stirare è il calcare. Se usiamo acqua non distillata; o non abbiamo un sistema per addolcire l’acqua domestica, l’uso prolungato gli ugelli della piastra e potrebbero intasarsi e il serbatoio restare macchiato. Assicuratevi dunque che il vostro ferro abbia un sistema anti calcare. Basterà premere un pulsante e magicamente il calcare sarà rimosso.

OffertaBestseller No. 1
Rowenta DW6010 Eco Intelligent Ferro da Stiro a Vapore, Potenza 2400 W
  • Modalità Eco per un migliore risparmio energetico, fino al -30%
  • 2400 W di potenza per un rapido riscaldamento e getto di vapore fino a 180 g / min per colpire ed eliminare anche le rughe più ostinate
  • Punta di precisione per rimuovere tutte le pieghe e raggiungere facilmente le aree difficili (colletti, cuciture, bordi ecc.)
  • Piastra Microsteam400 per una migliore distribuzione del vapore
  • Regolazione anticalcare per prestazioni di lunga durata e funzione antigoccia per evitare depositi d'acqua sul tessuto
Bestseller No. 2
Imetec Zerocalc Ferro da Stiro Z3 3700, Tecnologia Anticalcare, Piastra Ceramica ad Alta Scorrevolezza, 2400W, Colpo Vapore 160 G, Dispositivo Antigoccia Tecnologia a Risparmio Energetico
  • Tecnologia ZeroCalc: quattro protezioni anticalcare che contribuiscono a prolungare la vita del ferro; colpo di vapore da 160 g
  • Piastra in ceramica multiforo ad alta scorrevolezza e diffusione uniforme del calore da 2400 W, dispositivo antigoccia
  • Tecnologia a risparmio energetico Imetec Eco: contribuisce a ridurre i consumi di corrente
  • Funzione Calc-Clean: rimuove i residui di calcare dalla piastra
OffertaBestseller No. 3
Imetec ZeroCalc Ferro da Stiro Z1 2800 con Tecnologia Anticalcare, Piastra Ceramica ad Alta Scorrevolezza, Tecnologia a Risparmio Energetico, 2200W, Colpo Vapore, 130 g
  • Tecnologia ZeroCalc: due protezioni anticalcare che contribuiscono a prolungare la vita del ferro
  • Piastra in ceramica multiforo da 2200 W ad alta scorrevolezza e diffusione uniforme del calore
  • Colpo di vapore da 130 g
  • Tecnologia a risparmio energetico Imetec Eco: contribuisce a ridurre i consumi di corrente
  • Funzione Calc-Clean: rimuove i residui di calcare dalla piastra
Bestseller No. 4
Rowenta DW6020 Eco Intelligence Ferro da Stiro a Vapore, Potenza 2400 W, Erogazione del Vapore 40 g/min, Verde/Bianco
  • Potenza: 2400 W
  • Piastra Microsteam 400, capacità serbatoio acqua: 300 ml
  • Tecnologia Eco Intelligence
  • Lunghezza del cavo di alimentazione 2 m
  • Funzione anticalcare: decalcificazione integrata e regolazione anticalcare
OffertaBestseller No. 5
Philips GC2145/24 Ferro a vapore EasySpeed Plus, 30g/min, colpo 110g
  • Vapore continuo: 30 g/minuto
  • Colpo vapore: 110 g
  • Capacità serbatoio: 270 ml
  • Piastra in ceramica, resistente ai graffi e facile da pulire
  • Sistema anticalcare integrato Calc Clean

Come pulire i ferri da stiro?

Di seguito una breve guida che ci aiuterà nella manutenzione del nostro ferro da stiro.

Pulizia Della Piastra

Anche il miglior ferro da strio senza caldaia non è immune dall’usura dovuta all’utilizzo. Tra le parti che si usano più in fretta c’è sicuramente la piastra. Avete provato più e più volte con lo sgrassatore, avete sudato e fatto mille sforzi ma quello strato marrone, che sembra quasi ruggine non è andato via? Be non sempre si tratta di ruggine, spesso sono i residui delle stampe delle magliette che si trasferiscono con il calore sul ferro, rendendo la piastra sporca e meno scorrevole.

Per far risplendere la piastra, e far tornare il ferro da stiro come nuovo esistono vari rimedi naturali, vi occorrono semplicemente sale, aceto, bicarbonato, limone o cera.ma andiamo per ordine.

  • Sale Prendete della carta forno, spargete sopra del sale grosso, e con il ferro caldo iniziate a stirarlo. Noterete che pezzi di sporco si staccheranno, continuate fino a quando il ferro non sarà di nuovo lucido.
  • Sale e Aceto riempite un catino con acqua tiepida, versate 2 cucchiai di sale da cucina e uno di aceto di vino bianco, mescolate bene. Prendete un panno in micro fibra bagnatelo con la “pozione” e strofinate energicamente.
  • Bicarbonato e Limone: un’altra “pozione” può essere fatta utilizzando  un cucchiaio di bicarbonato sciolto in un catino di acqua tiepida e un po di succo di limone, olio di gomito e il gioco è fatto.
  • Limone e Aceto: prendete mezzo limone, passatelo sulla piastra ancora bella calda, aspettate qualche minuto, poi imbevete una spugnetta nell’aceto di vino bianco e passatela sulla piastra, risultato garantito.
  • Cera: infine il rimedio della nonna, per pulire il ferro da stiro basterà far colare della cera d’api(quella delle candele) sulla piastra calda, aspettare un pochino e puoi rimuovere con il giornale, onestamente questo rimedio per quanto antico, ci sembra il più pericoloso, si corre il rischio di scottarsi e di otturare gli ugelli del ferro da stiro.

Pulizia del serbatoio e degli ugelli

La stragrande maggioranza dei ferri da stiro moderni ha un sistema di auto pulizia degli ugelli e del serbatoio. Il consiglio principe è quello di utilizzare sempre acqua demineralizzata, se però non lo avete fatto in precedenza, e il vostro serbatoio è pieno di calcare e gli ugelli sono otturati, potete porre rimedio in questo modo. Prendete dell’acqua demineralizzata, aggiungete dell’aceto e riempite il serbatoio. Accendete il ferro da stiro portatelo alla massima temperatura, a ferro caldo iniziate ad azionare il vapore. Una volta svuotato il serbatoio, attraverso il vapore, passate un panno pulito tra gli ugelli per rimuovere i residui di calcare, et voilà, il gioco è fatto.

Ultimo aggiornamento 2019-11-11 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *